Ricamo giapponese, fase 10: un primo bilancio

Mi concedo oggi un primo bilancio, quando dovrei essere a poco più di metà percorso… Il primo ventaglio è decisamente a buon punto, la posa dell’oro verrà fatta tutta insieme alla fine del lavoro, quindi adesso mi posso dedicare al ventaglio in secondo piano.Alle spalle, circa 300 ore di lavoro, in poco più di tre …Continua a leggere

Ricamo giapponese, fase 10: gli inizi

A fine settembre (chi segue la pagina su Facebook lo sa) sono volata in Inghilterra per seguire il corso della Fase 10 del ricamo tradizionale giapponese. Cinque giorni intensi, in cui:– ho messo alla prova il mio (approssimativo) inglese e sono riuscita a cavarmela in modo (spero) dignitoso. Mi ero già resa conto di come, …Continua a leggere

Ricamo giapponese, fase 9: finito!

Il lungo silenzio di questo periodo (davvero da maggio non ho più pubblicato niente?!?) è giustificato dal fatto che ho lavorato davvero tanto: dover presentare la domanda di ammissione al corso per la fase 10 del ricamo giapponese mi ha messo un po’ di ansia e, anche se sapevo benissimo che avrei fatto in tempo …Continua a leggere

Ricamo giapponese, fase 9: la primavera

Zitta zitta, quatta quatta, dopo aver partecipato alla prima edizione di SuaMaestria Salone dell’artigianato artistico e d’eccellenza, mi sono nuovamente rituffata tra le sete del mio amato ricamo giapponese. Il lavoro è progredito abbastanza speditamente ed ora ho finito anche la seconda grande “cartolina” dei Seasonal Poems della fase 9, quella dedicata alla primavera. La …Continua a leggere

Ricamo giapponese, fase 9: un altro passo avanti

La sospensione dei corsi di ricamo per le varie festività che si susseguono da metà aprile all’inizio di maggio, e l’aver portato a termine un paio di lavori su commissione, mi stanno lasciando più tempo libero da trascorrere al telaio da ricamo giapponese. L’ultimo piccolo passo avanti è il completamento della parte inferiore della primavera, …Continua a leggere

Ricamo giapponese, fase 8: le foglie d’acero

Non potevo chiedere di meglio che chiudere il 2018 completando questo ricamo, la fase 8 del percorso di apprendimento del ricamo tradizionale giapponese. La tecnica “fuzzy” (effetto sfuocato) evoca immagini in lontananza, velate da una leggera foschia, che si lasciano intravedere in modo discreto. E solo lo sguardo più attento può notare i piccoli particolari …Continua a leggere

Ricamo giapponese, fase 8: una nuova avventura con i colori…

A settembre ho seguito il corso di ricamo tradizionale giapponese per la fase 8, tutta dedicata all’approfondimento di una tecnica particolare, il “fuzzy effect” (effetto sfuocato). E finalmente, libertà di utilizzare i colori secondo il proprio gusto, mescolandoli e sfumandoli a piacere. Inizialmente… ….il panico totale! Questa improvvisa libertà, dopo aver seguito pedissequamente i protocolli nelle …Continua a leggere

Ricamo tradizionale giapponese: fase 7

Sono fiorite le camelie! Questa fase mi è piaciuta molto: anche se dalle foto magari non si vede bene, i petali sono imbottiti in modo che la parte esterna del petalo sia più piena e diventi più sottile man mano che si va verso il centro del fiore. Questo aggiunge un effetto di tridimensionalità e …Continua a leggere