Ricamo giapponese, fase 9: a piccoli passi

A gennaio ho frequentato il corso per la fase 9 del ricamo giapponese, l’ultima con la mia maestra Stefania Iacomi. La fase 10, l’ultima del percorso di apprendimento (ma poi si continua con le specializzazioni!), sarà con i maestri giapponesi… Non l’avrei mai detto, quando ho iniziato nel 2013, che sarei arrivata fin qui in …Continua a leggere

Ricamo giapponese, fase 8: le foglie d’acero

Non potevo chiedere di meglio che chiudere il 2018 completando questo ricamo, la fase 8 del percorso di apprendimento del ricamo tradizionale giapponese. La tecnica “fuzzy” (effetto sfuocato) evoca immagini in lontananza, velate da una leggera foschia, che si lasciano intravedere in modo discreto. E solo lo sguardo più attento può notare i piccoli particolari …Continua a leggere

Ricamo giapponese, fase 8: una nuova avventura con i colori…

A settembre ho seguito il corso di ricamo tradizionale giapponese per la fase 8, tutta dedicata all’approfondimento di una tecnica particolare, il “fuzzy effect” (effetto sfuocato). E finalmente, libertà di utilizzare i colori secondo il proprio gusto, mescolandoli e sfumandoli a piacere. Inizialmente… ….il panico totale! Questa improvvisa libertà, dopo aver seguito pedissequamente i protocolli nelle …Continua a leggere

Ricamo tradizionale giapponese: fase 7

Sono fiorite le camelie! Questa fase mi è piaciuta molto: anche se dalle foto magari non si vede bene, i petali sono imbottiti in modo che la parte esterna del petalo sia più piena e diventi più sottile man mano che si va verso il centro del fiore. Questo aggiunge un effetto di tridimensionalità e …Continua a leggere

Ricamo tradizionale giapponese: fase 6

Il corso intensivo per la fase 6 è stato a settembre, ma dopo due interruzioni piuttosto lunghe (prima per piccoli lavori di ristrutturazione in casa e poi per le festività con l’albero di Natale che ha rubato il posto al telaio) è stato solo da gennaio che ho ripreso a lavorare con regolarità, trovando un …Continua a leggere

Ricamo tradizionale giapponese: fase 5

Finita, smontata dal telaio, montata su cartoncino pronta per il corniciaio… La fase 5 ha liberato il posto per la prossima fase 6, tra un mesetto circa (e non vedo l’ora!). La fase 5, come la precedente fase 4, è dedicata a riprendere in modo più completo e approfondito tecniche che avevamo già trovato nelle …Continua a leggere

A caccia di tessili al Mudec…

L’esposizione è dedicata a una dei più interessanti e peculiari momenti del collezionismo lombardo. A metà dell’800, spinti da un’epidemia che colpì il baco da seta, alcuni commercianti di tessuti esplorarono diverse zone dell’Asiaorientale alla ricerca del prezioso seme baco per la produzione del pregiato filato. Affascinati dall’artigianato orientale, dalla sua perizia tecnica e dalla …Continua a leggere

Ricamo giapponese – fase 3

Finalmente anche la fase 3 del ricamo tradizionale giapponese è finita… Giusto in tempo, direi, visto che tra meno di due settimane arriverà la mia maestra, Stefania Iacomi, per iniziare la fase 4. La mia famiglia non farà in tempo a godersi il soggiorno sgombro da cavalletti e telaio, che si ricomincerà da capo… Le …Continua a leggere