Aspettando il ricamo giapponese…

L’estate 2014 sarà ricordata, nel Nord Italia, per la sua instabilità, le pioggie frequenti, le temperature basse…

Per una volta, nessuno mi ha sentito lamentarmi del caldo, ed anche la mia produttività ne ha tratto vantaggio 😉

Peccato che tutta l’attività si sia concentrata in un lavoro che mi è stato commissionato, per conto di una casa editrice spagnola, per la realizzazione di alcune uscite a punto croce destinate al mercato sudamericano.

Questo lavoro si è prolungato un po’ più a lungo di quanto previsto inizialmente, ed ora che è finito mi godo qualche giorno di tranquillità e di relax (iniziando un nuovo scialle a maglia), in attesa di iniziare, tra pochi giorni, la fase 2 del ricamo giapponese 🙂

Il corso durerà, come il primo, cinque giorni, con 6 ore quotidiane di lezione.

Stefania Iacomi, l’insegnante certificata dal Japanese Embroidery Center, sarà come sempre la nostra guida per non perderci tra i fili di seta 🙂